CONTRIBUTI DIRITTO ALLO STUDIO 2018 - SCADENZA PRESENTAZIONE DOMANDE 26 GENNAIO 2019

Pubblicata il 28/12/2018
Dal 28/12/2018 al 31/01/2019

Si informa la cittadinanza che sono stati attivati i seguenti interventi per il diritto allo studio rivolti agli studenti, il cui nucleo familiare presenta un indicatore della situazione economica equivalente (di seguito I.S.E.E.) in corso di validità, ai sensi del D.P.C.M. n° 159/2013, inferiore o uguale a € 14.650,00.
 
  1. BORSA DI STUDIO REGIONALE (a. s. 2017/2018)
Borsa di studio regionale, di cui alla legge regionale n. 5/2015, destinata agli studenti che nell’a.s. 2017/2018 hanno frequentato le scuole pubbliche primarie e secondarie di primo e secondo grado (esclusi i beneficiari del Voucher IoStudio 2017).
Il beneficio sarà erogato dal Comune di residenza agli studenti beneficiari, ripartendo i fondi trasferiti dalla Regione Sardegna. in parti uguali (senza ripartizione in fasce ISEE) tra tutti gli studenti in possesso dei requisiti. entro il limite massimo delle somme assegnate al Comune, pari ad ad €. 2.547,36.
 
  1. BUONO LIBRI (a. s. 2018/2019)
Fornitura gratuita, totale o parziale di libri di testo (buono libri) di cui alla legge n. 448/1998, art 27, rivoltoo agli studenti che nell’ a. s. 2018/2019 frequentano le scuole secondarie di primo e secondo grado.
 Il beneficio sarà erogato dal Comune di residenza agli studenti beneficiari, ripartendo i fondi trasferiti dalla Regione Sardegna proporzionalmente alle spese dichiarate, documentate e ritenute ammissibili, entro il limite massimo della spesa sostenuta da ciascuno e delle somme assegnate al Comune, pari ad € 6.491,65.
Alla domanda dovrà essere allegata la documentazione comprovante la spesa sostenuta per l’acquisto dei libri di testo (scontrini, ricevute, fatture).
 
  1. BORSA DI STUDIO NAZIONALE (a. s. 2018/2019)
Borsa di studio nazionale, di cui al decreto legislativo n. 63/2017, rivolta agli studenti che nell’a.s. 2018/2019 frequentano le scuole secondarie di secondo grado. In base alle somme assegnate dal MIUR, alla Regione Sardegna è destinato un totale di 5674 borse.
Il beneficio (di importo pari a 200 euro) sarà erogato direttamente dal MIUR (come previsto dal Decreto Ministeriale n. 686 del 26 ottobre 2018, mediante il sistema dei bonifici domiciliati (carta dello studente) agli aventi diritto (studenti utilmente collocati nella graduatoria unica regionale stilata in ordine crescente di ISEE, sulla base dei dati trasmessi da ogni singolo Comune alla RAS) sino all’esaurimento completo dei fondi ministeriali).
 
MODALITA’ PRESENTAZIONE DOMANDA
Possono presentare la domanda al Comune (Ufficio istruzione) ENTRO IL GIORNO 26 GENNAIO 2019 il genitore, il rappresentante legale dello studente o lo stesso studente se maggiorenne, compilando l’apposito modulo e allegando la seguente documentazione:
  1. fotocopia dell’attestazione dell’ISEE in corso di validità rilasciata ai sensi della normativa prevista dal DPCM n.159/2013;
  2.  fotocopia del documento di riconoscimento del richiedente in corso di validità;
  3. solo per il Buono libri: documentazione comprovante la spesa (scontrini, ricevute, fatture).
 
INFORMATIVA PRIVACY
Considerata la notevole quantità delle indicazioni da rendere al cittadino in merito alla privacy, la relativa INFORMATIVA predisposta ai sensi del Regolamento UE 679/2016 non sarà inserita nel presente avviso ma consegnata a ciascun richie-dente unitamente alla modulistica di richiesta dei benefici.
 
MODULISTICA E INFORMAZIONI
La modulistica da utilizzare disponibile nel sito della Regione Sardegna: www.regione.sardegna.it, nel sito del Comune: www.comune.nulvi.it e presso l’Ufficio ISTRUZIONE del Comune.
 
Per informazioni: Ufficio ISTRUZIONE -Giorni e orario di apertura dal lunedì al venerdì (ore 9:00 – 11:30)
Telefono: 079/5779025 Email: pubblicaistruzione@comune.nulvi.ss.it

Allegati

Nome Dimensione
Allegato 01-MODULO DOMANDA.rtf 230.13 KB
Allegato 02-informativa PRIVACY diritto studio.pdf 257.69 KB
Allegato 03-Consenso al trattamento dati personali.docx 15.13 KB

Facebook Google+ Twitter
torna all'inizio del contenuto